Certificazioni Marijuana Light Cannabis

Marijuana legale o light: il boom del mercato italiano

Marijuana legale o light

La domanda che in molti si pongono in questo momento è “La marijuana legale o light è possibile in Italia?

Ebbene sì coltivare e acquistare marijuana a basso tenore di THC in Italia ora è possibile.

Ma cosa s’intende per basso tenore di THC e come si fa a comprovarlo?

Queste sono le domande che chiunque si sia messo in testa di coltivare o acquistare piante di canapa light si è sicuramente posto, ed alle quali le norme in materia rispondono in maniera precisa.

marijuana light

Ma analizziamo insieme quali sono le norme che regolamentano questo campo, cosa possibile fare e cosa è meglio evitare qualora ci si accinga alla coltivazione o all’acquisto di marijuana light (guarda nello shop le nostre inflorescenze).

Innanzi tutto cominciamo col dire che è possibile coltivare marijuana a basso contenuto di THC per vari scopi.

In tal senso la normativa (Legge 242 del 2/12/2016) e la successiva circolare n.5059 del 23/05/2018 del Mipaaf  (Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali) sono molto chiare, e consentono di coltivare Marijuana Light ovvero con percentuale di THC inferiore allo 0,2% (tollerato fino allo 0,6%) per ottenere:

  • alimenti e cosmetici
  • semilavorati, quali fibra, canapulo, polveri, cippato, oli o carburanti
  • materiale destinato alla pratica del sovescio (una pratica agronomica consistente nell’interramento di apposite colture allo scopo di mantenere o aumentare la fertilità del terreno)
  • prodotto organico destinato ai lavori di bioingegneria o prodotti utili per la bioedilizia
  • sostanze finalizzate alla fitodepurazione per la bonifica di siti inquinati
  • coltivazioni dedicate alle attività didattiche e dimostrative nonché di ricerca da parte di istituti pubblici o privati
  • coltivazioni destinate al florovivaismo
    E’ proprio su quest’ultimo punto che si sta sviluppando un fiorente commercio di tutte quelle attrezzature e sementi necessari per la coltivazione della cannabis light.

E’ quindi possibile acquistare anche fiori di marijuana o semilavorati come l’Hashish con contenuto di THC inferiore allo 0,2% e comunque non superi lo 0,6%.

Inoltre si deve sempre tenere in mente che tali prodotti possono essere venduti solo per scopi che esulano dal consumo tramite combustione. Ad esempio per fini collezionistici o come deodorante per ambienti.

Ultima cosa da tenere in mente, è che chiunque venda inflorescenze, deve avere una certificazione che ne attesti le proprietà e la provenienza che dovranno essere in linea con la normativa vigente.

A tal scopo a titolo d’esempio, vi proponiamo il link alle certificazioni dei nostri prodotti all’interno dello shop.

Summary
Marijuana legale o light: il boom del mercato italiano
Article Name
Marijuana legale o light: il boom del mercato italiano
Description
La domanda che in molti si pongono in questo momento è "La marijuana legale o light è possibile in Italia? Ebbene sì coltivare e acquistare marijuana a basso tenore di THC in Italia ora è possibile, vediamo come.
Author

You May Also Like

One comment In This Topic:

  1. Ciao, questo è un commento.
    Per iniziare a moderare, modificare ed eliminare commenti, visita la schermata commenti nella bacheca.
    Gli avatar di chi lascia un commento sono forniti da Gravatar.

    Reply

Sottoscrivi la newsletter